You Are Here: Home » Elite under 23 » 16.10.2011 Somma Lombardo (Varese) : il 55° GP di Somma all’azzurro Christian Delle Stelle (Fotoservizio di Antonio Pisoni

16.10.2011 Somma Lombardo (Varese) : il 55° GP di Somma all’azzurro Christian Delle Stelle (Fotoservizio di Antonio Pisoni

Somma Lombardo, 16 Ottobre 2011.

55° Gran Premio Somma-Trofeo Giovanni Oldrini a.m. – Gara Categoria Nazionale Elite U23.

La netta vittoria dell'azzurro Christian Delle Stelle

La netta vittoria dell'azzurro Christian Delle Stelle

Christian Delle Stelle, azzurro e futuro professionista nel Team Colnago, oggi in maglia Trevigiani-Dynamon-Bottoli, pilotato magistralmente prima dal compagno Eugert Zhupa poi da Massimo Graziato che lo lancia per i cento metri finali dove ha duellato aspramente col bresciano Nicola Ruffoni che ha preceduto sulla linea del traguardo vincendo la sua nona gara stagionale, dedicata al meccanico della squadra, Mario Bresciani che proprio oggi compie 61 anni, tante quante sono a tutt’oggi, le vittorie della Trev igiani Dynamon-Bottoli.

 

Silvio Pezzotta e Maura Macchi mossieri della corsa

Silvio Pezzotta e Maura Macchi mossieri della corsa

Sono assai felice per questa mia vittoria perché l’ho conquistata di fronte a mia madre Antonietta che era la prima volta che veniva a vedermi, c’era anche mio padre Angelo per cui è stata una grande festa diciamo così in famiglia.

Christian Delle Stelle (col paraorecchie azzurro) e alcuni compagni di squadra

Christian Delle Stelle (col paraorecchie azzurro) e alcuni compagni di squadra

Solo qualche giorno fa ero ancora febbricitante per un attacco influenzale, mi sono ripreso abbastanza bene comunque, questo è un successo di squadra ed io lo dedico anche a tutti i dirigenti, sponsor e direttori sportivi che mi hanno seguito in questi quattro anni alla Trevigiani, un periodo che ricorderò sempre con tanto affetto e riconoscenza.

Anche Ruffoni, sebbene battuto, riconosce il valore di Delle Stelle al quale da un abbraccio ed una stretta di mano dichiarandosi felice per il suo passaggio al professionismo perché, dice simpaticamente Ruffoni, ci sarà un validissimo avversario in meno… mentre Graziato si felicita con Delle Stelle col quale il prossimo anno, sarà avversario in quanto ingaggiato dal Team Lampre Isd.

Cav Silvio Pezzotta direttore di organizzazione

Cav Silvio Pezzotta direttore di organizzazione

La corsa, scattata con 159 corridori al via si infiamma subito con un attacco di Bardelloni  e Tizza(Casati) che poi verranno raggiunti da altri corridori formando al comando un plotone comprendente Paganini (Fagnano Nuova), Picheta (Cerone) Nardin (Brunero), Gani e Flora (Generali) che transiteranno nell’ordine al GPM del Molino.

Nel circuito imperniato sul GPM di via Molino a Casale Litta la bagarre è continua e si verificano tanti capovolgimenti di fronte con Paganini (Fagnano Nuova), sempre all’attacco e si aggiudica  anche il secondo GPM del Molino rimanendo al comando assieme a Zuanon (Mantovani), il romeno Sipos (Mazicom),  Pizzinato (Casati), Simoni (Lcchini), Bocchiola (Colpack), Cavasin (Generali) e Marchetti (Cerone). La fuga continua e anche il terzo GPM va a Paul Martino Paganini (Fagnano Nuova) seguito da Gani (Generali Ballan) e Marengo (Podenzano). Sempre questi uomini al comando con un super combattivo Paganini a spronarli in continuazione e disputano tra loro anche il 4° GPM che va al romeno Sipos (Mazicom), davanti a Paganini e Gan. Il gruppo insegue sempre ad oltre un minuto ma in forte rimonta tanto che all’inizio dei giri piccoli, imperniati sul GPM del Presualdo, è un tandem targato “Colpack”, Edoardo Zardini e Gianfranco Zilioli al comando della corsa inseguiti a24”da un plotone composto da 26 corridori e, ad 1’20”, il gruppone compatto, dal quale esce ancora una volta Paganini che si aggiudica il GPM prima di ritornare in gruppo dove c’è grande fermento in vista del passaggio al GPM che ora tocca a Pichetta (Cerone), davanti a Facchini della Trevigiani che vigila con attenzione e Zardini (Colpack).mentre il nono GPM ed ultimo passaggio sul Gesualdo vede passare in testala Lucchinicon gli azzurri Moreno Moser,Eugenio Alafaci  e Michele Simoni nell’ordine.

Cav Silvio Pezzotta presenta il Team romeno Nazicom-EBP Cycling Team

Cav Silvio Pezzotta presenta il Team romeno Nazicom-EBP Cycling Team

La situazione è in continua evoluzione, ma sotto stretto controllo degli squadroni per il lancio dei loro velocisti come puntualmente avviene con i “Trevigiani” Zhupa prima e Graziato poi, che lanciano l’azzurro Delle Stelle verso il nono successo stagionale davanti a Nicola Ruffoni, spesso sul podio sfiorando il gradino più alto, un ordine d’arrivo tutto di futuri neoprofessionisti che ha fatto gioire gli organizzatori con Silvio Pezzotta e Maura Macchi in testa con grande soddisfazione della Famiglia Oldrini, main sponsor della gara.

da sx Graziato (2° class), Delle Stelle, vincitore gara e Graziato (3° class)

da sx Graziato (2° class), Delle Stelle, vincitore gara e Graziato (3° class)

                        Testi di : Vito Bernardi   –   Fotoservizio di Pisoni Antonio

Organizzatori e podio della corsa

Organizzatori e podio della corsa

Ordine d’arrivo,1.Christian Delle Stelle (Trevigiani-Bottoli-Dynamon) km.165 in3h41’15” media kmh. 44,746;

2.Nicola Ruffoni (Team Idea 2010);

3.Massimo Graziato (Trevigiani Dynamon Bottoli);

4.Eugenio Alafaci (Lucchini-Maniva Sky-Tre Colli);

5.Marco Zanotti (Casati-Named);

6.Andrea Palini (Gavardo-Tecmor);

7.Daniele Canziani (Carmiooro Ngc-Pool Cantù);

8.Paolo Colonna (Team Idea 2010);

9.Manuel Senni (Team Colpack);

10.Matteo Draperi (Brunero-Camel-Pedalando in Langa.

Fotoservizio di Antonio Pisoni   –   Testi di Vito Bernardi

Fotocomposizione del Maestro Antonio Pisoni
Fotocomposizione del Maestro Antonio Pisoni

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.

Scroll to top