You Are Here: Home » BigHunter Effepi Fil-3 » 07.09.2014 – Figline di Prato (Prato) – Ylia Koshevoy vincitore, Bacci e Brovelli tra i Top-Ten c’è tanta “Big Hunter Seanese” nella 51° Coppa 29 Martiri di Figline di Prato

07.09.2014 – Figline di Prato (Prato) – Ylia Koshevoy vincitore, Bacci e Brovelli tra i Top-Ten c’è tanta “Big Hunter Seanese” nella 51° Coppa 29 Martiri di Figline di Prato

                                                     Figline di Prato, 07 Settembre 2014.

Giuseppe Brovelli con DS Fochi

Giuseppe Brovelli con DS Fochi

51° Coppa 29 Martiri di Figline di Prato
Oggetto: Sesto posto di Bacci e settimo di Brovelli a Figline di Prato


FIGLINE DI PRATO.-

Nemmeno la pioggia insidiosa a rendere
piu’ difficile e complicato il finale, con la salita delle
“Svolte” da Figline di Prato alla Collina e Schignano e
soprattutto la picchiata vertiginosa verso Vaiano, hanno
fermato lo scatenato bielorusso Ilya Koshevoy che si e’
presentato da solo sul traguardo della 51^ Coppa 29 Martiri
il cui via ufficiale e’ stato dato come al solito da Vaiano.
Un Koshevoy scatenato che voleva il successo su questo
traguardo dopo che nel 2012 era giunto terzo.

Ilya Koshevoy Stagista Lampre-Merida (Foto Bettini)

Ilya Koshevoy Stagista Lampre-Merida (Foto Bettini)

Sorretto da
una condizione atletica invidiabile, l’atleta del Podenzano
guidato dal direttore sportivo spezzino Michele Devoti,
tecnico assai noto e conosciuto anche in Toscana, ha
staccato sulla salita delle “Svolte” un bravissimo Trosino
che ha cercato fino all’ultimo di resistere a Koshevoy.
Alla fine meno di mezzo minuto hanno diviso il pisano di
Santa Maria a Monte della Mastromarco Sensi Dover e lo
scatenato vincitore alla sua sesta affermazione stagionale e
la terza in Toscana dopo Penna di Terranuova Bracciolini e
Gambassi Terme.

Il bielorusso era uno dei maggiori favoriti
ed ha atteso pazientemente che la corsa raggiungesse il
terreno a lui favorevole per sferrare il suo attacco
vincente.
Detto di una grande Trosino, il piu’ in forma del momento
tra gli under 23 toscani, bella anche la prova di Krivosheev
della Maltinti Banca Cambiano giunto terzo a mezzo minuto,
mentre hanno offerto un’ottima prestazione sia il pisano
Tintori, Bacci Brovelli e Ceccarelli.

Quella di quest’anno
con partenza da Vaiano ed arrivo a Figline di Prato in
omaggio ai Caduti della localita’ della Val di Bisenzio ed
ai Martiri di Figline, organizzata dalla Ciclistica Pratese
1927, e’ stata una delle edizioni piu’ belle della classica
pratese, sia per numero di atleti al via (130 dei 164
iscritti) sia per il gesto tecnico ed atletico del
vincitore, che l’anno prossimo sara’ professionista nella
Lampre Merida, team per il quale un mese fa ha disputato una
gara a tappe in America.
Il tracciato prevedeva i primi 10 chilometri interamente
pianeggianti con 9 giri nella zona industriale di
Montemurlo, prima della salita che ha messo le ali al
meraviglioso vincitore.

ORDINE DI ARRIVO:

1° KOSHEVOY ILIA  (G.S. Podenzano.)
2° TROSINO MIRKO  (Mastromarco Sensi) a 25″
3° KRIVOSHEEV EVGENIY  (G.S. Maltinti-Lampadari-BCC Cambiano),35”
4° TINTORI DEVID  (GRAGNANO SPORTING CLUB)  
5° CECCARELLI MICHELE  (GFDD ALTOPACK ASD)  
6° BACCI RAFFAELE  (BIG HUNTER SEANESE)  
7° BROVELLI GIUSEPPE  (BIG HUNTER SEANESE) a 1’40”
8° COLI STEFANO  (TEAM DE ANGELI VERSILIA MARMI) a 2’00”
9° ORSINI UMBERTO  (MASTROMARCO CHIANTI SENSI BENEDETTI)  
10° FICARA PIERPAOLO  (G.S. Maltinti Lampadari-Bcc Cambiano).

09.02.14 - fOTO GRUPPO ATLETI PRESENTAZIONE SQUADRA

 

Scroll to top