14 Lug 2020

Blog Post

Articoli Popolari

15.09.2015 – Milano – Svelati i nomi degli atleti convocati per i Mondiali su strada di Richmond (USA) 

Milano, 15 Settembre 2015

Presentazione Nazionali Campionato del Mondo Richmond 2015 - Milano - Palazzo Regione Lombardia - 15/09/2015 - Elia Viviani - Rino De Candido - Renato Di Rocco - Davide Cassani - Antonio Rossi - Marino Amadori - Edoardo Salvoldi - Elena Cecchini - foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2015
Presentazione Nazionali Campionato del Mondo Richmond 2015 – Milano – Palazzo Regione Lombardia – 15/09/2015 – Elia Viviani – Rino De Candido – Renato Di Rocco – Davide Cassani – Antonio Rossi – Marino Amadori – Edoardo Salvoldi – Elena Cecchini – foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2015

LE NAZIONALI AI MONDIALI STRADA-CRONO DI RICHMOND (21 – 27 SETTEMBRE)

DONNE JUNIOR – ELITE

UOMINI JUNIOR

UOMINI UNDER23

UOMINI PROFESSIONISTI

E’ motivo di grande orgoglio e soddisfazione per tutto il Centro Spirituale del Ciclismo italiano con sede presso il Santuario della Castellina apprendere che, tra i convocati per il prossimi Mondiali di Ciclismo su Strada che si disputeranno a Richmond (Stati Uniti d’America), dal 21 al 27 Settembre troviamo numerosi corridori che sono stati premiati alla Castellina col Premio Coraggio e Avanti, proprio come neo professionisti.

Il “Coraggio e Avanti” viene portato avanti ogni anno, con l’impegno dei “Ragazzi” della Famiglia del Ciclismo della Castellina, sodalizio  presieduto da Giacinto Gelli col sostegno di altri Volontari compresi i Padri spirituali del Santuario Carmelitano.

Questi i nominativi delle atlete e dei corridori legati al nostro Centro Spirituale della Castellina.

Elena Cecchini (Foto Nastasi)
Elena Cecchini (Foto Nastasi)

Vincitrici del Premio Coraggio e Avanti-Donne :

Elena Cecchini – Anno 2012;

Rossella Ratto  – Anno 2013.

 

 

Premio Coraggio e Avanti U23 :

Davide Martinelli – Anno 2014.

 

Premio Coraggio e Avanti Neo professionisti .

Jacopo Guarnieri al centro
Jacopo Guarnieri al centro

Vincenzo Nibali   –   Anno 2006;

Jacopo Guarnieri – Anno 2009;

Daniel Oss                – Anno 2010;

Elia Viviani             – Anno 2011;

Moreno Moser       – Anno 2012.

Giacinto Gelli, Luca Limberti, Giancarlo Vannucchi, Gianfranco Gelli e tutti i Componenti della Famiglia del Ciclismo della Castellina, inviano un grande hurrà!!!! a tutte le atlete e gli atleti che vestiranno la maglia azzurra in corsa ma anche a quelli che, saranno costretti a ricoprire l’altrettanto importante ruolo di “Riserva”.

27.11.2010 Logo S Lucia alla Castellina

Famiglia del Ciclismo della Castellina

(Addetto Stampa – Vito Bernardi)

 

NAZIONALE DONNE – Commissario Tecnico DINO SALVOLDI

JUNIOR

Prova individuale a cronometro (21/09-ora locale 10.00/11.30 – distanza 15 Km x 1 giro)

Sofia Bertizzolo G.S. FIAMME ORO/TEAM WILIER BREGANZE

Lisa Morzenti TEAM GAUSS (Campionessa Italiana)

 

Le atlete in raduno all’Hotel Le Robinie dal 15/09 partiranno per Richmond il giorno 16/09.

 

Prova in linea (25/09 – ora locale 10.00/12.10 – distanza 64.9 Km; 5 atlete)

Elisa Balsamo VALCAR VIGOR

Sofia Bertizzolo G.S. FIAMME ORO/TEAM WILIER BREGANZE

Lisa Morzenti TEAM GAUSS

Nadia Quagliotto FENICE LADIES TEAM

Katia Ragusa EUROTARGET – STILL BIKE

Chiara Zanettin S.C. VECCHIA FONTANA

Il CT Salvoldi comunicherà la riserva della prova in linea alla vigilia della gara.

Le atlete in raduno all’Hotel Le Robinie dal 18/09 partiranno per Richmond il giorno 19/09.

 

 

NAZIONALE DONNE – Commissario Tecnico DINO SALVOLDI

ELITE

Prova individuale a cronometro (22/09 ora locale 13.30/17.05 – distanza 15 km x 2 giri)

Silvia Valsecchi BEPINK LACLASSICA (campionessa italiana)

 

L’atleta in raduno all’Hotel Le Robinie dal 15/09 partirà per Richmond il giorno 16/09.

 

Prova in linea (26/09–ora locale 13.00/16.45–16.2 km a giro x 8 totale 129.6 Km, 7 atlete)

Elena Cecchini (Foto Nastasi)
Elena Cecchini (Foto Nastasi)

Marta Bastianelli G.S.FIAMME AZZURRE/AROMITALIA-VAIANO/FOMDRIEST

Giorgia Bronzini G.S. FORESTALE /WIGGLE HONDA

Elena Cecchini G.S. FIAMME AZZURRE (campionessa Italiana 2014/2015)/LOTTO SOUDAL LADIES

Maria Giulia Confalonieri G.S. FIAMME ORO (riserva in patria)/ALE’ CIPOLLINI

Tatiana Guderzo G.S. FIAMME AZZURRE/ HITEC PRODUCTS

Elisa Longo Borghini G.S. FIAMME ORO/ WIGGLE HONDA

Rossella Ratto G.S. FIAMME AZZURRE/ INPA SOTTOLI GIUSFREDI

Valentina Scandolara ESERCITO/ORICA AIS

Silvia Valsecchi BEPINK LACLASSICA

Il CT Salvoldi comunicherà la riserva alla vigilia della prova in linea.

 

 

 

 

Le atlete in raduno all’Hotel Le Robinie dal 18/09 partiranno per Richmond il giorno 19/09.

Il CT Dino Salvoldi dirigerà le Nazionali Donne (junior – élite) con la collaborazione tecnica di Paolo Sangalli.

 

 

NAZIONALE UOMINI JUNIOR – Commissario Tecnico Rino De Candido

Prova individuale a cronometro (22/09 – ora locale 9.30/13.25 – distanza 15 km x 2 giri)

Nicola Conci TEAM LVF ABICI

Matteo Sobrero S.C VERBANIA – BUSTESE OLONIA

 

Gli atleti in raduno all’Hotel Le Robinie dal 15/09 partiranno per Richmond il giorno 16/09.

 

 

Prova in linea (26/09 – ora locale 9.00/12.35–16.2 km a giro x 8 totale 129.6 Km, 6 atleti)

Conci Nicola TEAM LVF ABICI

Tommaso Fiaschi G.S. STABBIA CICLISMO

Nicolas Nesi G.C. ROMAGNANO GUERCIOTTI LUNI

Daniel Savini G.C. ROMAGNANO GURCIOTTI LUNI

Matteo Sobrero S.C VERBANIA – BUSTESE OLONIA

Riccardo Verza GCD CONTRI AUTOZAI PATOS

 

Gli atleti in raduno all’Hotel Le Robinie dal 18/09 partiranno per Richmond il giorno 19/09.

Il CT Rino De Candido dirigerà la Nazionale Uomini Junior.

 

 

NAZIONALE UNDER23– Commissario Tecnico Marino Amadori

Prova individuale a cronometro (21/09–ora locale 11.30/16.10 – distanza 15 km x 2 giri)

Filippo Ganna GSC VIRIS-MASERATI-SISAL MATCHPOINT

Davide Martinelli TEAM COLPACK (Campione Italiano)

 

Gli atleti in raduno all’Hotel Le Robinie dal 15/09 partiranno per Richmond il giorno 16/09.

 

 

Prova in linea (25/09- ora locale 13.00/16.45 – distanza 16.2 km a giro x 10 totale 162.2, 5 +1 atleta di diritto per aver vinto la Coppa Nazioni UCI-U23)

Davide Ballerini UNIEURO WILIER TREVIGIANI

Leonardo Basso SELLE ITALIA-CIEFFE-URSUS

Simone Consonni TEAM COLPACK

Davide Martinelli TEAM COLPACK

Gianni Moscon ZALF EUROMOBIL DESIREE FIOR (Campione Italiano 2015)

Oliviero Troia TEAM COLPACK

Filippo Ganna (riserva) GSC VIRIS-MASERATI-SISAL MATCHPOINT

Gli atleti in raduno all’Hotel Le Robinie dal 18/09 partiranno per Richmond il giorno 19/09.

Il CT Marino Amadori dirigerà la Nazionale Under23.

 

 

 

 

NAZIONALE PROFESSIONISTI– Commissario Tecnico Davide Cassani

Prova individuale a cronometro (23/09- ora locale 13.00/15.55 – distanza 53 km)

Adriano Malori MOVISTAR TEAM

Moreno Moser TEAM CANNONDALE GARMIN

 

Gli atleti in raduno all’Hotel Le Robinie dal 18/08 partiranno verso Richmond il 19/09.

Daniel Oss
Daniel Oss anno 2010

Prova in linea (27/09–ora locale 9.00/16.00–distanza 16.2 km a giro x 16 totale 259.2 km, 9 atleti)

Daniele Bennati TINKOFF-SAXO

Sonny Colbrelli BARDIANI – CSF

Alessandro De Marchi BMC RACING TEAM

Fabio Felline TREK FACTORY TEAM

Jacopo Guarnieri TEAM KATUSHA

Vincenzo Nibali ASTANA (Campione Italiano 2014/2015)

Giacomo Nizzolo TREK FACTORY TEAM

Daniel Oss BMC RACING TEAM

Salvatore Puccio TEAM SKY

Manuel Quinziato BMC RACING TEAM

Kristian Sbaragli MTN QHUBEKA

Matteo Trentin ETIXX – QUICK STEP

Diego Ulissi LAMPRE MERIDA

Elia Viviani TEAM SKY

Elia Viviani sulla terrazza del grattacielo della Regione Lombardia (Foto Nastasi)
Elia Viviani sulla terrazza del grattacielo della Regione Lombardia (Foto Nastasi)

Il CT Cassani, che dirigerà la Nazionale Professionisti con la collaborazione tecnica di Marco Velo, comunicherà i titolari della prova in linea dopo la Coppa Bernocchi del 17 settembre.

 

Gli atleti in raduno dal 20/09 all’Hotel Le Robinie partiranno per Richmond il 21/09.

 

 

RICHMOND2015 – OLTRE OCEANO CON UN’ITALIA AGGUERRITA E CONSAPEVOLE

Presentate a Palazzo Regione Lombardia Le Nazionali strada-crono che accenderanno le sfide iridate, con il plurimedagliato Elia Viviani e la due volte campionessa italiana, Elena Cecchini: “Siamo una Nazionale forte. Quando hai addosso la maglia azzurra, già una grande conquista, pensi subito ad una bella occasione” dicono i due azzurri all’unisono. Il presidente Di Rocco: “Azzurri avanti tutta, siamo l’Italia della determinazione e del carattere capace di vincere con il cuore, come ha fatto Fabio Aru .Il suo trionfo di buon auspicio per gli azzurri”.

 

Milano, 15 settembre 2015 – Tenute a battesimo nella sede del Palazzo Lombardia, regione “volano” del ciclismo internazionale che crede nella bicicletta come strumento di promozione del territorio amplificato dall’Expo2015, alla presenza del Presidente della Federciclismo, Renato Di Rocco, del Segretario Generale, Maria Cristina Gabriotti insieme all’Assessore allo Sport e Politiche per giovani, Antonio Rossi, le Nazionali Donne (Junior ed élite) e Uomini (Junior-U23-Professionisti) saranno oltre oceano, tra le nazioni protagoniste.

Oreste Perri presidente del CONI Lombardia al microfono (Foto Nastasi)
Oreste Perri presidente del CONI Lombardia al microfono (Foto Nastasi)

Tra gli ospiti della cerimonia, anche il presidente del Coni della Lombardia, Oreste Perri, il direttivo della Lega Ciclismo Professionistico, con il presidente Ghigo, il vice presidente vicario della FCI, Daniela Isetti ed il vice presidente Michele Gamba, oltre al alcuni consiglieri federali, tra cui Corrado Lodi e Renato Riedmuller. Ed anche il patron del Giro d’Italia, Mauro Vegni e l’organizzatore della Tre Valli, Renzo Oldani.

Assessore allo Sport Antonio Rossi, primo a destra (Foto Nastasi)
Assessore allo Sport Antonio Rossi, primo a destra (Foto Nastasi)

L’Assessore Rossi, che ha portato i saluti del presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, che per motivi istituzionali non ha potuto essere presente, evidenzia come: “E’ un onore presentare le Nazionali di ciclismo verso i mondiali. Il ciclismo e la nostra regione formano un legame inscindibile: queste terre sono testimonianza di imprese ciclistiche grandi e piccole. Il Monte Rosa, il Mortirolo, il Ghisallo sono il palcoscenico di imprese di grandi campioni ed anche dei tanti appassionati che ogni settimana di misurano in questa disciplina. La Regione ci tiene molto alla promozione dello sport non solo attraverso i grandi eventi come il Trittico, che mi auguro fornisca a Cassani ulteriori indicazioni sullo stato di salute della nostra Nazionale, ma anche nella pratica quotidiana, soprattutto da parte dei più giovani, campioni di domani. Ringrazio – continua Rossi – Elia Viviani ed Elena Cecchini di essere qui oggi. In bocca al lupo. Spero di incontrarvi alla Tre Valle e di applaudire qualcuno di voi con la maglia sulle spalle”.

 

Per la seconda volta nella storia, i Campionati del Mondo Strada-Crono dedicati alle categorie élite, Under23 e Juniores, si svolgeranno in USA (21/27 settembre). L’edizione del 1986 fu in Colorado, dove l’Italia vinse l’iride con Argentin ed il bronzo con Saronni, quest’anno si svolgerà in Virginia (Richmond) dove saranno assegnati ben 10 titoli iridati (5 a cronometro individuale e 5 in linea).

Presentazione Nazionali Campionato del Mondo Richmond 2015 - Milano - Palazzo Regione Lombardia - 15/09/2015 - Elia Viviani - Renato Di Rocco - Elena Cecchini - foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2015
Presentazione Nazionali Campionato del Mondo Richmond 2015 – Milano – Palazzo Regione Lombardia – 15/09/2015 – Elia Viviani – Renato Di Rocco – Elena Cecchini – foto Luca Bettini/BettiniPhoto©2015

Così il Presidente, Renato Di Rocco: “E’ l’appuntamento dell’anno – dice il Presidente Di Rocco – e noi sapremo, come sempre, onorarlo. La Maglia Azzurra è una bellissima opportunità per ogni atleta: richiede sacrificio, solidarietà e senso di appartenenza. Rispettarla è rispettare i valori sportivi, etici ed umani intrinseci e, sono sicuro, che anche

l’atleta più giovane lo farà. Ringrazio Antonio Rossi e il presidente Maroni per la disponibilità dimostrata. La Federazione ha un forte legame con questo territorio, per la qualità degli atleti che è in grado di esprimere, per il numero dei tesserati e per le manifestazioni. Ci sembrava quindi logico e naturale dare continuità a questo rapporto in questa occasione.

La Federazione è contenta di riunirsi oggi, perché quando si tratta di Nazionale è come riunire  la nostra grande famiglia. Questa è l’11° Nazionale di Davide Cassani in solo due anni di permanenza. E’ una scelta che saluto con piacere e che fa parte di un progetto di crescita complessiva anche e soprattutto dei giovani. E i risultati ci danno ragione, visto che quest’anno abbiamo vinto per la prima volta la Coppa delle Nazioni, anche grazie al valore dei nostri tecnici e ad un lavoro di team che premia sempre. Mi fa piacere rilevare che quest’anno la grande famiglia della Nazionale è cresciuta, con diversi sponsor che ci sostengono in questa avventura negli USA: da Castelli, il cui sodalizio con la Federazione Ciclistica Italiana è ormai consolidato, agli Official Partners. Ricordo che l’unica volta che siamo andati in America vincemmo con Argentin, terzo posto di Saronni, grazie ad un perfetto gioco di squadra. Lo spirito di squadra è lo stesso e questo è un buon auspicio”

 

Le Nazionali Donne: la grande forza tra le juniores, il peso dell’assenza della tricolore Beggin. L’umiltà tra le élite, la consapevolezza che può arrivare il risultato

Inutile nasconderlo. Nella disciplina contro il tempo, in entrambe le categorie, fatichiamo ancora ad essere competitivi: “Rispetto a prima l’applicazione alla disciplina è consistente – dice il CT Salvoldi –. Saremo presenti sia nella prova élite, onorando la Maglia Azzurra, sia in quella dedicata alle junior. In questa categoria schieriamo la tricolore Morzenti, al suo primo anno, e Sofia Bertizzolo, per lei un’esperienza utile anche ai fini della prova in linea”.

CT Nazionale femminile Salvoldi
CT Nazionale femminile Salvoldi secondo da dx

Sulle prove in linea il CT così commenta: “L’assenza per infortunio della campionessa italiana junior Sofia Beggin, è un imprevisto che pesa. Nonostante ciò, la Nazionale juniores è  competitiva e può centrare un risultato importante – evidenzia Salvoldi –. La Nazionale élite è una squadra di esperienza; anche se composta da atlete per la maggior parte giovani, hanno tutte una buona attitudine ai confronti internazionali. Correremo il mondiale con umiltà ma anche con la consapevolezza di essere una squadra compatta, capace di cogliere un buon risultato” – conclude il CT.

 

Al fianco del CT Salvoldi la due volte campionessa italiana, Elena Cecchini: “E’ da giugno che sto preparando questo mondiale e mi sento bene ed in condizione – dice l’azzurra –

E’ sempre una grande emozione conquistare un posto in questo gruppo. Non siamo la nazionale con le individualità più forti ma con il giusto mix di esperienza e gioventù restiamo una delle Nazionali di riferimento”.

 

Nazionale Uomini Juniores: una crescita corretta, una squadra di valore

Il lavoro di accompagnamento alla crescita, sia professionale che personale realizzato dalla Federciclismo mediante stages, lezioni in cattedra ed attività internazionale, sta già dando i suoi frutti. L’organico azzurro juniores è sceso in campo in diverse prove di Coppa delle Nazioni; due azzurri, Nicola Conci e Riccardo Verza, hanno già partecipato ad un mondiale (Ponferrada2014), Matteo Sobrero è il vincitore del Trittico Veneto; insomma per il CT De Candido questa squadra è “competitiva, ben amalgamata, i ragazzi sono amici e in sintonia anche fuori delle gare. E’ una Nazionale eterogenea, ci sono uomini per le volate, uomini per attaccare e contro-attaccare; insomma nessuno si risparmierà – dice De Candido – Abbiamo un sesto corridore al via perché siamo entrati tra i primi dieci paesi nel ranking. Abbiamo partecipato alla Coppa delle Nazioni dove, pur non vincendo, siamo sempre stati protagonisti. Stiamo muovendoci in un’ottica sinergica, visto che tra gli U23 ci sono ragazzi che hanno fatto parte della Nazionale juniores in manifestazioni all’estero. Siamo riusciti a portare a termine una preparazione adeguata e si è creato un bel gruppo, base per fare le cose al meglio. Mentre, nella prova a cronometro auspichiamo una buona performance per entrare tra le prime 15 nazioni.

 

Anticamera professionismo: Nazionale uomini U23, compattezza ed equilibro secondo il CT Amadori

Il CT Amadori intervistato da Eleonora Capelli (Foto Nastasi)
Il CT Amadori intervistato da Eleonora Capelli (Foto Nastasi)

“Grazie anche al progetto messo in atto dalla Federciclismo siamo la Nazionale che ha vinto la Coppa Nazioni UCI di categoria. Abbiamo quindi raccolto buoni frutti che ci hanno dato una forte motivazione per il mondiale – dice Amadori –. Le nostre due punte per la prova in linea, Simone Consonni e Gianni Moscon, il primo vincitore de la Côte Picarde, il secondo vincitore del Trofeo Almar-Coppa dei Laghi, ottenendo anche un secondo posto al Giro delle Fiandre, hanno evidenziato un’ottima condizione e la predisposizione al percorso di Richmond. Così come gli altri azzurri convocati; siamo una Nazionale equilibrata e compatta. Nella prova a cronometro il nostro obiettivo e l’ingresso nella Top Ten mondiale” – conclude Amadori.

 

 

Sulla bilancia: punti di forza e limiti, la Nazionale Uomini élite può “dire la sua” anche senza un “capitano unico”. I 14 di Cassani. Dopo la Coppa Bernocchi il CT ufficializza gli 11 per Richmond.

La Nazionale uomini élite, guidata dal CT Cassani, è una Nazionale costruita giorno dopo giorno, sul campo e non solo, con uomini che hanno dimostrato di essere in condizione e adatti alle caratteristiche del percorso di Richmond2015. Non c’è il “capitano unico designato”, ma ci sono diversi talenti che possono fare la differenza: “Una rosa allargata ad atleti che conoscono ed hanno dimostrato il proprio potenziale – sottolinea Cassani –. Sono tutti consapevoli che la Maglia Azzurra bisogna guadagnarsela. Lo stesso Nibali, di cui non si discute il valore. Valuteremo insieme con test sul campo se l’opportunità della Nazionale sia fattibile. Abbiamo inoltre la coscienza che sulla carta esistono Nazioni e individualità che hanno qualcosa in più. Ma oltre a conoscere i nostri limiti, conosciamo anche e soprattutto i nostri punti di forza – evidenzia Cassani – sappiamo anche che su un percorso come quello di Richmond possiamo dire la nostra. Quest’anno – aggiunge il CT abbiamo più chance rispetto all’edizione passata. Malori è un talento.  Da lui mi aspetto un grande mondiale. Moser si è guadagnato la maglia perché si è distinto sia in ambito nazionale che alla Vuelta. Ogni atleta in questa rosa è stato scelto in base al percorso e alle sue attitudini ad esso. Trentin, Ulissi, Viviani e Nizzolo sono in condizione. Il percorso è facile e complicato – continua il CT. Facile per l’altimetria complessiva, complicato perché gli strappi alla fine, con strada stretta. Un mondiale che potrebbe decidersi negli ultimi 5 km. Penso di avere una buona squadra”.

 

 Il CT con una squadra mista (Professionisti e U23) dopo la Coppa Agostoni e a fine Coppa Bernocchi, ufficializzerà gli 11 per Richmond, con la possibilità quindi di avere 2 riserve per la prova in linea in USA.

 

Viviani e Cecchini con la maglia azzurra (Foto Nastasi)
Viviani e Cecchini con la maglia azzurra (Foto Nastasi)

Così il plurimedagliato sia su strada che su pista, Elia Viviani: “Domani si parte per Richmond. Parteciperò al mondiale cronosquadre con il mio team e questo mi permette poi di realizzare un avvicinamento migliore al mondiale. In Gran Bretagna ho ottenuto tre belle vittorie di tappa e questo mi ha portato a pensare in grande. L’obiettivo è il podio dopo una vittoria al Giro e due medaglie in pista per coronare una grande stagione. Siamo una squadra forte, la migliore che potesse essere messa in campo. Quinziato, Oss, Bennati sono atleti esplosivi.

 

Dovremo affrontare gli ultimi strappi nelle prime posizioni e se non ci saranno attacchi Nizzolo, Trentin ed io dovremo essere bravi a sprintare. Noi siamo pronti”.

 

 

Focus: L’ottimo lavoro delle Nazionali Donne, Uomini Junior e U23

Nel suo ruolo anche di Coordinatore Tecnico delle Nazionali, Cassani applaude tutti gli azzurri: “Il settore femminile guidato dal CT Dino Salvoldi è sempre una garanzia. Lo ha dimostrato su pista e su strada. E’ un settore che continua, e continuerà, a regalare soddisfazioni”. Ottimo il lavoro svolto con la categoria junior del CT De Candido: “Stages, lezioni in cattedra, attività in raduno al fianco di atleti più esperti, calendario mirato: una progettualità che la Federciclismo ha messo in atto con cura il cui obiettivo, su tutto, è quello di affiancare i più giovani, per farlo crescere al meglio. Il risultato ai mondiali dovrà essere quindi visto in quest’ottica – dice il Coordinatore Tecnico.

Significativo anche quello svolto tra gli U23, categoria anticamera del professionismo: “Una categoria importante perché precede quella élite – tiene ha precisare Cassani – L’attività svolta durante la stagione dal CT Amadori ha portato l’Italia a vincere la Coppa Nazioni UCI. Un risultato fondamentale che la dice lunga sulla qualità degli azzurri U23 e sull’ottima riuscita del progetto federale che ha visto sul campo nazionali miste, U23 al fianco di élite, raccogliendone i frutti. La Nazionale U23 si è arricchita molto, del bagaglio di esperienza anche in ambito internazionale”.

 

 

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per presentare UrbanBike, la tessera per il ciclista urbano che la Federazione ha varato e sarà acquistabile ad ottobre sul sito su: info su www.urbanbike.it , è possibile seguire i canali social Facebook Urbanbike-pedala la città o Twitter @urbanbike_fci.

 

 

 

URBANBIKE: LA TESSERA INDIVIDUALE DELLA FEDERAZIONE CICLISTICA ITALIANA

 

La Federazione Ciclistica Italiana da tempo è partner di Istituzioni e Enti locali in iniziative legate alla definizione degli standard di sicurezza, sia a livello di impianti che di pratica e alla promozione e conoscenza del codice della strada.

Gli utenti urbani della bicicletta rappresentano una ricchezza di esperienze, emozioni e passione che il movimento ciclistico nel suo complesso non può più fare a meno di tenere nella giusta considerazione.

Con la scelta del Consiglio Federale di aprire al tesseramento individuale, la Federazione intraprende una decisa ed innovativa strada nel modo di intendere l’attività sportiva, non solo e non più finalizzata al conseguimento del risultato o del benessere fisico, ma nell’accezione più ampia del termine: come attività di sviluppo sociale, salute pubblica e ideazione di spazi urbani migliori.

 

URBANBIKE è una tessera individuale che permette di entrare a far parte della grande famiglia del ciclismo, fornendo al possessore una serie di benefit e permettendogli di portare il proprio contributo di passione, al fine di migliorare, insieme, il futuro delle nostre città.

La tessera sarà acquistabile sul sito www.urbanbike.it nelle due versioni basic e plus, al costo di rispettivamente di 30 e 45 € e avrà validità un anno dal momento dell’acquisto.

Associata è prevista anche l’attività di charity a favore di associazioni da individuare.

 

Per informazioni e dettagli su UrbanBike è attivo il numero verde 800456789.

 

COPERTURE ASSICURATIVE

  • Collision (garanzia nuova per il mercato italiano): risarcimento in caso di sinistro con rottura del proprio mezzo contro autovettura o motocicli individuati, fino a 600 euro (scoperto 10% minimo € 200 per sinistro)
  • Rimborso spese di cura da infortunio: rimborso spese di cura sostenute a seguito di infortunio in bicicletta con un massimo di 1.000 euro (scoperto 10% minimo € 200 per sinistro)
  • Responsabilità civile: Rimborso danni cagionati a persone o cose con massimale di 500.000 euro (scoperto 10% minimo € 200 per sinistro)

 

GARANZIE DI ASSISTENZA

  • Consulenza medica telefonica H24
  • Consegna farmaci presso l’abitazione
  • Piano di assistenza medica domiciliare post-infortunio
  • Informazioni sanitarie e farmaceutiche
  • Segnalazione Centri Specialistici
  • Informazioni per viaggiare in compagnia del cane o del gatto
  • Servizio informazioni meteo
  • Recupero ciclista e bicicletta in caso di incidente o guato (entro 100 km dal luogo di 
residenza)
  • Invio ambulanza, eccetto trasporto primario di urgenza -118- (entro 100 km dal luogo di 
residenza)

 

  • Recupero bici in caso di ricovero (entro 100 km dal luogo di residenza)
  • Trasmissione messaggi urgenti

 

 

Upgrade Assistenza Plus (oltre 100 km dal luogo di residenza)

  • Rientro del ciclista con la bicicletta
  • Pernottamento alberghiero
  • Viaggio di un familiare
  • Recupero bici in caso di ricovero

 

CONVENZIONI CON PARTNERS FEDERALI

  • Sconti sull’acquisto di beni o servizi (Gommeur, Maggiore, Atala);
  • Voucher di 100 euro di sconto per l’acquisto di una nuova polizza RCA con garanzia 
infortuni sul sito ConTe.it.;
  • Sconto per l’acquisto del servizio “incontra il tuo dentista”, che prevede tariffe 
preconcordate convenienti presso oltre 1.000 studi odontoiatrici convenzionati

27.11.2010 Logo S Lucia alla Castellina