11 Lug 2020

Blog Post

Reggio Emilia – 12° Tappa del Giro100 : Tris per Fernando Gaviria -Fotoservizio di Jean Claude Faucher
Gaviria complimentato da un suo comoagno di squadra (Foto JC Faucher)
Articoli Popolari

Reggio Emilia – 12° Tappa del Giro100 : Tris per Fernando Gaviria -Fotoservizio di Jean Claude Faucher 

Reggio Emilia, 18 Maggio 2017.

La terza vittoria di Gaviria nel Giro100 a Reggio Emilia (Foto JC Faucher)
La terza vittoria di Gaviria nel Giro100 a Reggio Emilia (Foto JC Faucher)

12° Tappa da Forlì a Reggio Emilia di km. 229.

Tabellone arrivo (Foto JC Faucher)
Tabellone arrivo (Foto JC Faucher)

186 i corridori al via di questa dodicesima tappa che si accende dopo appena 3 km per merito di Firsanov (Gazprom-Rusvelo) e Marco Marcato (Uae Emirates) imitati dopo qualche chilometro da Mirco Maestri (Bardiani) che sente aria di casa e dopo qualche km aggancia i fuggitivi portando a 3 il numero degli attaccanti.

Il terzetto non si lascia demoralizzare dai molti km ancora da pedalare e portano il loro vantaggio a 6’50” quando ci si appresta a scavalcare il GPM di 2° categoria ai 913 metri del Colle di Casaglia al km. di corsa 63 dove passano nell’ordine, Firsanov, Maestri e Marcato con i primi inseguitori che sopraggiungono ad oltre 4’ con Fraile e Polanc poco più dietro Teklehaimanot e, a oltre 5’ il gruppo della maglia rosa. I tre fuggitivi continuano precedendo il gruppo di circa 5’ e scavalcano il TV di Barberino di Mugello, km. 97 in quest’ordine, Marcato, Maestri e Firsanov, a poco più di 3’ il gruppo condotto da Gaviria. Sempre con queste posizioni la corsa scala il GPM di 3° Categoria “Valico Appennino” mt. 731 al km. 110, Maestri, Marcato e Firsanov e, a 2’30” Fraile e il gruppo.

Vincenzo Nibali (Foto JC Faucher)
Vincenzo Nibali (Foto JC Faucher)

Intanto il gruppo rallenta e il gap dai fuggitivi sale vertiginosamente fino a 6’20” per poi scendere nuovamente a circa 4’30” ad una settantina di km dall’arrivo mentre si avvicina il TV di Sasso Marconi conquistato da Maestri su Marcato e Firsanov con Gaviria sempre alla guida degli inseguitori al 4° Posto a 4’20” e la media generale è risalita a 40,570 kmh. Mentre tra i fuggitivi perdono mordente Firsanov e Marcato mentre Maestri insiste con determinazione ma ai meno 7 viene irrimediabilmente ripreso. Ma c’è un altro enfant du pays ed è Eugert Zhupa, anche lui cerca gloria ma, nel contempo, facilita la volata al suo compagno Mareczko. Zhupa viene ripreso subito dopo il triangolo rosso poi l’ordine d’arrivo lo scrivono i velocisti con Fernando Gaviria che sale in cattedra per la terza volta in questo Giro1oo.

Dumoulin in rosa con mascotte Giro100 (Foto JC Faucher)
Dumoulin in rosa con mascotte Giro100 (Foto JC Faucher)

Ordine d’arrivo,

1.Fernando Gaviria (Col-Quick Step Floors) km. 229 in 5h18’55”;

2.Jakub Mareczko (Wilier Triestina-Selle Italia);

3.Sam Bennett (Irl-Bora-Hansgrohe);

4.Phil Bauhaus (Ger-Team Sunweb);

5.Maximiliano Richeze (Arg-Quick Step-Floors);

6.Ryan Gibbons (Rsa-Team Dimension Data);

7.Sacha Modolo (Uae Team Emirates);

8.Andrè Greipel (Ger-Lotto Soudal);

9.Jasper Stuyven (Bel-Trek Segafredo);

10.Roberto Ferrari (Uae Team Emirates).

Maglia Rosa Tom Dumoulin.

Gaviria complimentato da un suo comoagno di squadra (Foto JC Faucher)
Gaviria complimentato da un suo compagno di squadra (Foto JC Faucher)

Vito Bernardi-Fotoservizio Jean Claude Faucher