Elite under 23

Malmantile (Firenze) – Al quinto anno tra gli Elite U23, arriva la prima vittoria per Alessio Casini, livornese della Squadra “Maltinti Lampadari-Banca Cambiano”

Elite under 23

CASINI DA SOLO NEL “CITTA’ DI MALMANTILE”

MALMANTILE(FI).- La prima vittoria nei dilettanti (è al quinto anno) del livornese Alessio Casini, ottenuta per distacco nel Trofeo Città di Malmantile, è un premio alla sua costanza, alla tenacia, all’impegno sempre ammirevole messo in atto da questo atleta.

Allo stesso tempo si può considerare “una liberazione” anche per i suoi dirigenti, lo sponsor e presidente Renzo Maltinti, il vice Giampiero Ragionieri e gli altri, per il suo direttore sportivo Alfredo Luddi, in quanto la società di Empoli non aveva ancora vinto nel 2011. Una vittoria insomma che ci voleva per tutto il clan della Maltinti Lampadari-Banca Cambiano. Bella corsa quella di Malmantile che con il ciclismo ha antiche e belle tradizioni, ed ora anche delle ambizioni per crescere ancora se guardiano al futuro di questa conpetizione. Centoventisei i corridori in gara, quattro passaggi dalla salita di San Vito e nel finale quella aspra di Piandaccoli. Ritmo veloce, progressiva selezione e tra i più bravi i corridori di casa, Scotti e Maddaluno, Famoso, Ianniello, Troian, Angelici, Boschi e Da Castagnori, e naturalmente lo stesso Casini che aveva provato anche a 40 Km dall’arrivo. L’attacco decisivo quando in testa erano in 13 con un minuto sul gruppo, è avvenuto in discesa a 8 Km dall’arrivo. Il livornese guadagnava 50 metri e nessuno dava peso all’episodio. Quando la strada tornava a salire era di 20” il margine dello scatenato e bravissimo Casini, mentre dietro Ianniello lanciatosi al suo inseguimento, era vittima di una caduta in un momento importante della corsa. Casini volava al traguardo di Malmantile, mentre lo stesso Ianniello una volta ripresa la marcia trovava la forza di ottenere il secondo posto vincendo lo sprint di otto inseguitori, e terzo era Maddaluno. Immensa la gioia di Casini figlio del presidente del Comitato Provinciale di Livorno (sua padre Luca che lo segue sempre stavolta era assente per impegni di lavoro), e soddisfazione negli organizzatori per il successo della manifestazione e la prova dei corridori di casa.

ORDIN DI ARRIVO: 1)Alessio Casini (Maltinti Lampadari Banca Cambiano) Km 127,6, in 3h05’25”, media Km 41,291; 2)Vincendo Ianniello (Caparrini, Le Village Vibert Italia) a 35”; 3)Gennaro Maddaluno (Malmantile Romano Gaini); 4)Daniele Angelini (Potenza Aurora Sport); 5)Mirko Boschi (Sergio Dal Fiume); 6)Da Castagnori; 7)Famoso; 8)Troian; 9)Scotti; 10)Galvani.

                                    ANTONIO MANNORI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Back to top button